Cisti di Artemia

artemia cisti naupli schiudere

Le cisti di Artemia (Artemia salinaArtemia francescana) sono un alimento iper proteico che viene utilizzato per l’allevamento e lo sviluppo dei pesci appena nati, per la crescita e per stimolare la riproduzione.

•Cosa sono le cisti di Artemia?
•I valori nutrizionali dei naupli di Artemia
•Come schiudere le cisti

artemia cisti naupli schiudere
Cisti di artemia

Cosa sono le cisti di Artemia?

Le cisti di Artemia sono delle uova di Artemia molto coriacee. Le Artemie, che abbiamo approfondito in questo articolo, producono in condizioni di ambienti sfavorevoli, come bassi livelli di ossigeno o elevata salinità, delle uova molto resistenti. Le cisti sono in fase “dormiente”, ossia metaforicamente inattive, e attendono condizioni ambientali favorevoli per poter schiudere. Dalle cisti nasceranno dei nauplii, ossia dei piccolissimi gamberetti, che nutrendosi filtrando l’acqua, muteranno fino a diventare Artemie adulte.

I valori nutrizionali dei naupli di Artemia

In acquario, così come in acquacoltura, i naupli di Artemia sono ampiamente utilizzati. I motivi sono presto detti: sono altamente nutritivi, stimolano l’istinto di caccia con il nuoto, sono semplici da utilizzare. Analizziamo quali sono le componenti nutrizionali dei naupli di Artemia:

artemia cisti naupli valore
Fonte: The nutritional value o f Artemia: a review. Legger, 1987

Come possiamo vedere dalla tabella, i valori di proteine e lipidi, elementi fondamentali per la crescita e lo sviluppo dei pesci, sono strabilianti. Non sono così tanto utilizzate solo per i valori nutrizionali, ma anche perché i nauplii in acqua dolce sopravvivono per qualche ora, così continueranno a nuotare. Gli avannotti sono attratti dal movimento e spesso predano proprio captando questi movimenti. Un alimento così ricco ed in movimento è la preda ideale dei piccoli pesci che stiamo allevando. Altro elemento fondamentale è la semplicità di produzione e somministrazione dei naupli. Vediamo come schiudere le cisti.

Come schiudere le cisti

Schiudere le cisti è davvero molto semplice, ti occorrono davvero poche cose: uno schiuditoio, del sale (possibilmente non iodato, o marino) e le cisti. Di schiuditoi esistono diverse forme e modelli, io preferisco utilizzare quelli che possono essere alimentati con un piccolo areatore, che aiuta a tenere in movimento ed areate le cisti di Artemia. Ma anche il classico schiuditoio tondo e nero può funzionare molto bene.

Lo schiuditoio dovrà essere riempito con sale, consiglio sale marino o sale non iodato. La quantità di sale per poter schiudere le cisti di artemia è di 1 cucchiaino di sale ogni mezzo litro di acqua. A questo punto dobbiamo solo aggiungere le cisti. Ad una temperatura di casa in 24 ore, se abbiamo comprato delle cisti di qualità, schiuderanno.

Io ti consiglio queste cisti di ottima qualità.

Quando sono schiuse, non ci resterà che spegnere l’areatore, lasciar depositare i naupli di artemia appena nati sul fondo e filtrarli con un filtro a setaccio. Ed il pranzo per i nostri pesci è servito!